Set 24 2016

Perché non fate il test invalsi?

Volete provare a rispondere alle domande che l’Invalsi ha posto ai tredici/quattordicenni che hanno sostenuto l’esame di Stato a giugno 2016? Le risposte a quelle domande dovrebbero chiarirvi le competenze richieste dal Paese ai suoi cittadini, dai tredici anni in poi. Tra queste, atteso che alle 30 domande bisogna rispondere in 75 minuti, potreste essere portati ad includere la rapidità di lettura e la prontezza di risposta. Forse, indotti anche a ritenere che le differenti prestazioni degli studenti registrate a giugno possano dipendere da una più o meno ambientale o congenita o ingenua “lentezza”.
Provate comunque con il test allegato. E’ solo una selezione delle 30 domande di matematica poste agli studenti per valutarli. Ne avete solo 13: provate (dovrebbero bastarvi una trentina di minuti), riflettete sulle “competenze” richieste e date un consiglio all’Invalsi che certamente se ne potrà avvalere per migliorare.

Lascia un commento